YouTube apre Citizen News

Cresce il giornalismo "dal basso".
Dopo CNN, BBC, Fox, Al Jazeera e Los Angeles Time, ci prova anche YouTube ad aprire le frontiere al citizen journalism attraverso il nuovo canale Citizen News, dedicato alle notizie rigorosamente amatoriali e, ovviamente, in formato video. Nessuna linea editoriale, niente criteri di notiziabilità classici o formalità, ma soltanto freschezza e creatività animeranno il canale di giornalismo amatoriale del gigante YouTube.
La news manager di YouTube, Olivia Ma, attraverso un videoclip spiega che Citizen News è a caccia soprattutto di reportage e di servizi giornalistici sulle realtà locali, oppure approfondimenti prodotti da team universitari di ricercatori. Ma non mancano le richieste di contenuti di quel "reporting diffuso" che tanta fortuna ha portato alla Rete in occasione di crisi ed emergenze, in cui blog e spazi indipendenti hanno bruciano sul tempo i classic media riversando on the Web alla velocità della luce materiali multimediali dalla straordinaria spontaneità e vividezza, costringendo stampa, radio e tv ad inseguire; o ancora i casi in cui essere al posto giusto al momento giusto, per caso, con l’opportunità di raccontare eventi che altrimenti non sarebbero coperti dai canali tradizionali.
aaa
Le attese nei confronti della piattaforma di condivisione di maggior successo sono particolarmente alte. Il giornalismo partecipativo è già iniziato su YouTube, ma il progetto è ancora in divenire ed è in fase embrionale. Conviene tenerlo d’occhio, in attesa che si arricchisca e che diventi un rinnovato e potenziato spazio su Internet in cui proporre un giornalismo amatoriale e "fai da te" in grado di sfuggire ai filtri editoriali dei grandi giornali e condividere pensieri e storie di vita.

2 commenti:

Angelo ha detto...

Molto interessante. Chissà come si evolverà questo canale. Youtube è un contenitore terribilmente ampio. C'è una redazione che controlla i filmati che arrivano? L'espressione "citizen journalism" può lasciare intendere qualsiasi cosa...il rischio è che si produca qualcosa di molto simile a ciò che youtube gia pubblica.

Mauro Gallinaro ha detto...

Salve Angelo. In effetti il rischio di Citizen News sarebbe proprio quello di riprororre contenuti visti e rivisti già attraverso la piattaforma madre YouTube. Insomma, presunti documentari o reportage su quanto accade agli utenti nella nella vita off line di tutti i giorni...

Intanto ti segnalo che il nuovo canale avrà una redazione che si occuperà di controllare i video inviati; vedremo se si tratterà di un'attenta selezione - anche sulla base di logiche qualitatative - o soltanto un filtro per evitare la pubblicazione di materiali osceni o censurabili.

A presto per gli aggiornamenti...